‘BerlinOttanta. Pittura irruente’

Ci accompagnerà per tutta l’estate ed oltre, facendoci rivivere gli anni ’80 di una delle città che più ha segnato la storia.

BerlinOttanta. Pittura irruente’ è la rassegna, iniziata sabato 30 aprile, che si terrà fino al 9 ottobre presso il MARCA di Catanzaro.

Si rievocherà la storia berlinese dall’inizio degli anni ’80 fino a quella data entrata ormai nella storia, 9 novembre 1989 (giorno della caduta del muro), che ha segnato la fine di un’epoca.

La mostra è stata affidata alla curatela di Alberto Fiz, critico d’arte e giornalista professionista specializzato in arte e nel mercato dell’arte, e promossa dalla Provincia di Catanzaro- Assessorato alla Cultura con il patrocinio della Regione Calabra, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria e della Fondazione Rotella.

L’evento rientra nelle celebrazioni per il 150° anno dall’Unità d’Italia, nonostante restituisca un respiro internazionale sugli eventi che negli anni ’80 videro Berlino come maggiore protagonista.

Le opere presenti provengono sia da collezioni pubbliche che private, sia italiane che straniere.

Grandi dipinti, fotografie e tecniche miste per un totale di 70 lavori rigorosamente realizzati negli anni ’80.
Rainer Fetting, Helmut Middendorf, Salome e Bernd Zimmer sono i nomi degli artisti che in quell’arco temporale hanno deciso di adoperare la pittura come mezzo comunicativo.

Le opere, disposte su due piani della pinacoteca, descrivono il periodo attraverso una figurazione urlata (come suggerisce il titolo), emotivamente coinvolgente e di matrice neoespressionista.

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!