‘The Affordable Art Fair’ e l’arte a portata di tutti

Ieri, mercoledì 3 febbraio, è stato dato il via a ‘The Affordable Art Fair’ nel capoluogo lombardo.

L’evento è una rete di fiere internazionali presenti in varie città europee quali Amsterdam, Bristol, Bruxelles, Londra e Parigi ed estere come Melbourne, New York, Singapore e Sydney.

La rassegna  è indirizzata all’arte dei giovani artisti, ai lavori di piccole dimensioni oppure realizzati in serie come le fotografie e le incisioni.
Con questa tipologia di opere si riducono anche le spese (inferiori così alle altre fiere d’arte) con importi compresi tra i 100 euro e un massimo di 5.000 €.

Per la prima volta gli ambienti del Superstudio Più (che avevano già ospitato iniziative parallele a MiArt come Contemporary Milano) ospitano la rassegna fino al 6 febbraio, per poi approdare alla fine del mese a Bruxelles, negli spazi del Tour & Taxis.

Circa 60 gallerie da tutto il mondo espongono le giovani promesse artistiche, i nuovi investimenti e i trend dell’arte del 2011.
The Affordable Art Fair non è soltanto una fiera d’arte, ma offre la possibilità ad un pubblico variegato di ammirare senza pressioni pittura, scultura, fotografia e stampe di artisti viventi.

Oltre all’esposizione dei capolavori, l’AAF offre consigli di esperti, prezzi obbligatoriamente esposti, servizio imballaggio, kindergarden, laboratori d’arte creati ad hoc per i più piccoli, dimostrazioni pratiche delle tecniche artistiche, aperti a tutti e gratuiti.

Dieci anni e più di esperienza che rendono l’arte davvero a portata di tutti!

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!