“Entang Wiharso. Love Me or Die”

E’ in corso, presso Primo Marella Gallery di Milano, la prima personale europea di Entang Wiharso.

La rassegna dal titolo “Entang Wiharso. Love Me or Die”, è iniziata lo scorso 14 aprile e terminerà il prossimo 28 maggio.

L’artista indonesiano è diventato celebre per le sue opere le quali, si è detto, rievocano la capacità evocativa della Divina Commedia e la maestosità narrativa del Mahābhārata, uno dei più grandi poemi epici della mitologia indù.

Per mezzo della rassegna è possibile ripercorrere tutto il lavoro artistico di Wiharso, per mezzo di bassorilievi, installazioni e dipinti i quali ne evidenziano il linguaggio, le tematiche e la poetica.

Grazie all’esposizione nella Galeri Nasional Indonesia di Jakarta, la più autorevole e importante istituzione indonesiana in materia di arte contemporanea, l’artista è stato proclamato uno dei maggiori artisti contemporanei dell’Estremo Oriente.

L’esposizione fa perno su un’opera a dir poco mastodontica: un’installazione con dimensioni pari a 5x4x4 metri!
Temple of Hope
(questo il nome del capolavoro) ripropone la struttura di un tempio dalle pareti di metallo scolpito. La particolarità dell’opera sta anche nelle ombre delle iscrizioni e delle immagini intagliate sui muri, le quali vengono proiettate verso gli spettatori e lo spazio esterno circostante.

Un ‘tempio contemporaneo’, un luogo sacro con accesso sia interno che esterno e nel quale è possibile trovare l’intera rosa delle contraddizioni dell’uomo: l’amore, il potere, il desiderio, la perdita, la bontà, la distruzione, il karma, l’etica.

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!