“Vincent van Gogh. Campagna senza tempo – Città moderna”

E’ iniziata ieri una delle mostre più interessanti di tutti i tempi: “Vincent van Gogh. Campagna senza tempo – Città moderna”. La rassegna, che ha già attirato una moltitudine di spettatori di tutte le età e le nazionalità, sarà aperta al pubblico fino al 6 febbraio 2011 presso il Complesso del Vittoriano a Roma.

L’esposizione nasce sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana ed è promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione e con la partecipazione del Comune di Roma (Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione), della Provincia di Roma (Presidenza e Assessorato alle Politiche culturali), della Regione Lazio (Presidenza e Assessorato alla Cultura, Arte e Sport), con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, del Ministero degli Affari Esteri, dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi a Roma e dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano. Essa è, inoltre, curata da ‘Comunicare Organizzando’ di Alessandro Nicosia. A caratterizzare il percorso espositivo sono le due inclinazioni contraddittorie che spesso guidarono l’artista nella scelta dei soggetti delle sue tele: l’amore per la campagna (vista come luogo fisso ed immutabile) e il legame con la città (fulcro della frenesia e del rapido movimento). Ben settanta opere saranno sotto lo sguardo dei visitatori i quali potranno ammirare dipinti, acquerelli e lavori su carta. Il maestro olandese sarà affiancato da trenta capolavori di artisti altrettanto grandi che funsero da ‘muse ispiratrici’: Millet, Pissarro, Cézanne, Gauguin e Seurat.

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!