All’asta le opere di Man Ray

Una delle correnti artistiche più controverse degli inizi del Novecento, nata durante la Prima Guerra Mondiale, è sicuramente il Dadaismo.

Il Dadaismo, che interessò soprattutto le arti visive, andava contro le convenzioni dell’epoca, spesso andando perfino contro lo stesso concetto di arte che fino ad allora era stato rispettato.

Questo fenomeno colpì naturalmente anche il campo della grafica, perchè proprio attraverso i manifesti i suoi affiliati potevano far conoscere le loro idee.

Uno degli esponenti di questo movimento fu Man Ray, artista e regista americano.

La sua adesione al Dadaismo ad un tratto subì un’evoluzione nel surrealismo. Ray è infatti noto come il fotografo surrealista.

Anche se viene maggiormente ricordato come fotografo, Man Ray fu anche un pittore.

Il 15 novembre, 400 delle sue principali opere, raccolte tra dipinti, oggetti di varia natura, fotografie e pellicole cinematografiche, saranno messe all’asta a Parigi.

I lavori sono stati messi a disposizione direttamente dalla Man Ray Trust, associazione fondata dalla moglie dell’artista e che oggi permette a tutti gli appassionati di entrare ancora in contatto col suo mondo.

L’asta sarà sicuramente un’occasione da non perdere per poter avere nelle proprie case e nelle proprie collezioni almeno un pezzettino di quella che è stata la grande opera di Man Ray, in un periodo così difficile per il mondo intero.

Tags: , , , ,

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!