Andy Warhol in mostra ad Aosta

Il padre della pop art americana arriva e rimane fino all’11 marzo 2012 nella Valle d’Aosta con la rassegna “Andy Wahrol. Dall’apparenza alla trascendenza”. Una mostra dedicata interamente ai capolavori dell’artista creati dal 1957 al 1987 e curata da Francesco Nuvolari.

In esposizione una selezione di circa 80 opere firmate “Warhol”, serigrafie, grafiche, multipli e memorabilia, provenienti da 23 importantissime collezioni, che testimoniano il percorso della figura di spicco della pop art americana.

È possibile ammirare i famosissimi ritratti, diventati icone simbolo grazie alla tecnica di stampa impiegata nella serigrafia, di: Mao Tse-Tung, Lenin, Marilyn Monroe, Mick Jagger, Che Guevara, Michael Jackson, Liza Minelli, nonché il suo celebre autoritratto del 1977 “Self-portrait”; i barattoli di zuppa Campbell’s; i disegni delle copertine e delle cover discografiche più celebri e ambite dai collezionisti quali: la banana gialla su sfondo bianco copertina del disco del gruppo rock Velvet Undergroun and Nico, il paio di jeans della copertina di Rolling Stones, Sticky Finger.

“La mostra costituisce un omaggio ad un artista cruciale e amatissimo dal pubblico, ma anche un momento di riflessione sulla comunicazione di massa e sul significato dell’arte nella società di oggi“, spiega Laurent Vierin, assessore all’istruzione e alla cultura della regione Valle d’Aosta.

Ad accompagnare la mostra sarà un catalogo trilingue italiano, francese, inglese edito da Sala Editori.

Andy Warhol. Dall’apparenza alla trascendenza” è aperta al pubblico dal 26 novembre 2011 al 11 marzo 2012 al Centro Saint-Bénin, Via Bonifacio Festaz, Aosta.

Biglietto d’ingresso 3 euro, ridotto 2, ingresso gratuito prima dei 18 e dopo i 65 anni.

Tags: , ,

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!