Asta: Tappeti orientali, tessuti ed arazzi

I tappeti provenienti dal Turkmenistan sono particolari perché caratterizzati da una lavorazione di antica tradizione e dai colori davvero unici.

Il prossimo 8 settembre si dà inizio presso Dororheum (a Vienna) ad un’asta interamente dedicata ad arazzi, tappeti orientali e tessuti.

Svariate erano le funzioni che avevano i suddetti tappeti nel passato: venivano, per esempio, adoperati come porte oppure per conservare merci o ancora per decorare i cavalli.

Le caratteristiche principali degli articoli provenienti dal Turkmenistan sono i motivi Gül e i bordi larghi.

Lotto interessantissimo è un Tekke Tschowal, Turkestan dell’Ovest, dell’inizio del XIX secolo.
Al centro del suddetto tappeto vi è un decoro costituito da 4 x 4 Gül, formati da frecce che si toccano l’un l’altra formando un rombo. Il motivo principale, invece, è dato da cinque alberi fioriti, raffigurati sul bordo in basso. Il tappeto, dalla grandezza di 69 x 121 cm, è stato stimato tra i 5.500 e 7.500 € dall’esperto Wolfgang Matschek.

Degni di citazione anche uno straordinario pezzo dell’Usbekistan risalente alla prima metà del XIX secolo (misure 270 x 200 cm e stima tra i 3.000 e i 4.000 €) e un tappeto Engsi raffigurante l’albero degli animali.
Quest’ultimo è un raro tappeto da ingresso della famiglia dei Tekke , Turkestan dell’Ovest, seconda metà del XIX secolo, con coppie di animali rivolti verso l’albero della vita (stima € 7.000 – 8.500).

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!