Estate Fotografia 2011

Tre imperdibili mostre fotografiche stanno avendo luogo presso Villa Bradolini a Solighetto di Pieve di Soligo, tra le colline trevigiane del prosecco.

Le rassegne hanno avuto inizio il 12 giugno e termineranno il prossimo 28 agosto.

L’evento è sorto per iniziativa della Fondazione Francesco Fabbri e la curatela è stata affidata a Carlo Sala, con la collaborazione del Comune di Pieve di Soligo.

Ci si avvalsi anche del patrocinio della Provincia di Treviso e della Regione Veneto, i quali hanno incluso il progetto nella serie di eventi regionali RetEventi Cultura Veneto.

L’esposizione fotografica è corredata di iniziative collaterali, quali proiezioni, concerti, spettacoli ed incontri.

La rassegna dal titolo ‘Estate Fotografia 2011‘ raggiunge il clou con la mostra ‘Corrispondenze elettive‘ di Paul Strand e Walter Rosenblum, accompagnata dall’esposizione monografica ‘Pittorialismo italiano. Le collezioni del FAST‘ e dalla personale di Pierpaolo Mittica (allievo di Rosenblum) intitolata ‘Chernobyl. L’eredità nascosta‘.

Nella prima rassegna -curata da Enrica Viganò e Carla Sala– sono esposte 74 immagini (alcune del tutto inedite), realizzate nell’arco temporale intercorrente fra le due grandi guerre ed oltre (con esattezza dal 1915 al 1959).

Contemporaneamente al confronto artistico fra Strand e Rosenblum vi saranno due ulteriori esposizioni.

Pittorialismo italiano. Le collezioni del FAST‘ è dedicata al movimento precedente alla modernità fotografica.

Chernobyl. L’eredità nascosta‘, invece, è la viva testimonianza di una delle peggiori catastrofi mai avvenute.

Entrambe le mostre sono curate da Carlo Sala.

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!