Gli anni folli. La Parigi di Modigliani, Picasso e Dalí. 1918-1933

Braque, Chagall, Dalì, De Chirico, Duchamp, Magritte, Matisse, Mirò, Modigliani, Mondrian, Picasso.

Ecco gli artisti le cui opere potranno essere osservati ed ammirati a Ferrara, presso il Palazzo dei Diamanti.

La rassegna, che si terrà dal prossimo 11 settembre fino all’8 gennaio 2012, farà rivivere i fantastici anni ’20 parigini.

Tale periodo storico è stato talmente particolare da meritare l’etichetta di ‘anni folli‘.

Cineasti, coreografi, musicisti, scrittori e molti altri artisti speranzosi di dare una grande svolta nella propria vita e diventare famosi.
In quegli anni Parigi era il centro di maggiore attrazione con il suo fervore intellettuale, i suoi costumi liberali, il suo clima cosmopolita, i suoi teatri, i suoi caffè, il suo jazz e le sue gallerie.

La mostra, dal titolo “Gli anni folli. La Parigi di Modigliani, Picasso e Dalí. 1918-1933“, è stata organizzata da Ferrara Arte con la curatela di Simonetta Fraquelli, Maria Luisa Pacelli e Susan Davidson.

Immancabili capolavori quali ‘Mandolino, bicchiere, fruttiera e frutta‘ di Picasso, ‘Il tavolino rotondo‘ di Braque, ‘Nudo con gatto‘ di Derain e ‘Due figure mitologiche‘ di De Chirico. E ancora l’elegante ‘Pulcinella malinconico‘ di Severini, ‘Grande composizione A con nero rosso, grigio, giallo e blu‘ di Mondrian e ‘Nudo su sfondo giallo‘ di Bonnard.

L’esposizione termina con le tele e le sculture di Dalì, Ernst, Giacometti, Magritte, Masson, Miró, Tanguy piene di immagini oniriche e sconcertanti, come finestre che affacciano sul fantastico e che incitano ad abbattere ogni inibizione e a risvegliare il desiderio e l’immaginazione.

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!