I fratelli Crivelli presso il Palazzo del Popolo (Sarnano- MC)

Presso il Palazzo del Popolo (a Sarnano- MC) si sta tenendo una rassegna dedicata ai fratelli Crivelli e ad altri pittori  e scultori appartenenti alla seconda metà del ‘400 marchigiano.

La mostra, iniziata il 21 maggio, terminerà il 6 novembre c.a.
I fratelli Crivelli (Carlo e Vittore) nacquero e si formarono artisticamente a Venezia. Si trasferirono presto in Dalmazia e, dopo qualche anno di attività, giunsero nelle Marche.

Nonostante Carlo e Vittore abbiano vissuto in località piuttosto vicine, la loro attività produttiva non ha seguito lo stesso percorso.
Carlo ha abitato prima a Fermo, poi ad scoli e negli ultimi anni di vita presso i signori di Camerino e Matelica e per la nobile famiglia Ferretti di Ancona.

Vittore, invece, costituisce una solida bottega a Fermo. Da qui invia pale d’altare e polittici per tutto il territorio compreso tra il fermano e il maceratese.
Vittore lavora così sia per i grandi ordini religiosi ed altri importantissimi committenti che per chiese parrocchiali e piccole comunità religiose.

Forte fu l’influenza che i fratelli Crivelli sortirono sugli artisti, i quali vennero nominati non a caso “crivelleschi”.
Si citano al riguardo l’austriaco Pietro Alemanno (allievo di Carlo ad Ascoli), Stefano Folchetti di San Ginesio, Lorenzo d’Alessandro di Sanseverino e Cola dell’Amatrice.

In questa maniera i fratelli Crivelli riuscirono a mantenere sempre alto l’interesse per il gusto dell’ornamento, la lavorazione delle stoffe e l’eleganza formale già presente nella precedente fase del gotico internazionale.

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!