III edizione de ‘Lo schermo dell’arte Film Festival’

La prossima settimana dà il via alla terza edizione de ‘Lo schermo dell’Arte Film Festival’, il quale si tiene a Firenze.
La rassegna, che durerà fino a giovedì 25 novembre, è basata su film e documentari d’arte contemporanea.

Sotto la direzione di Silvia LucchesiLo schermo dell’arte Film Festival si svolgerà al Cinema Odeon, con una suddivisione in tre sezioni.
Il primo settore, denominato ‘SGUARDI’, raggruppa i lungometraggi dedicati ai principali protagonisti dell’arte contemporanea, quali Antony Gormley e Francesca  Woodman. Inoltre, molte sono le anteprime italiane come Waste Land di  Lucy  Walker, vincitore del  Premio del pubblico all’ultimo Sundance Film Festival.

CINEMA D’ARTISTA’ è il nome assegnato alla seconda sezione dedicata ai film realizzati da artisti che adoperano il cinema come strumento espressivo. Vi sarà in anteprima italiana “Marxism today (prologue) di Phil Collins. L’opera, realizzata dall’artista britannico appositamente per la Biennale di Berlino 2010, racconta di tre insegnanti di economia marxista-leninista dell’ex Germania dell’Est che, dopo la caduta del muro, vedono scomparsi i valori nei quali avevano creduto.

La terza ed ultima sezione, ‘FESTIVAL TALKS’, prevede incontri con gli artisti che parteciperanno al festival fra i quali lo stesso Phil Collins. 

Inaugureranno la serata di lunedì 22 novembre la regista statunitense Tamra Davis (nota per aver diretto alcuni episodi dei telefilm Grey’s anatomy, The ex list e Ugly Betty e i video musicali dei Depeche Mode e dei Sonic Youth) e Mike D (Mike Diamond), cantante e batterista del gruppo hip-hop americano Beastie Boys con l’anteprima italiana di Jean-Michel Basquiat. The radiant child.

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!