Il genio e i personaggi del celebre fumettista Andrea Pazienza omaggiati al Museo Luzzati

Il Museo Luzzati, che si caratterizza per le sue iniziative dedicate all’infanzia, con laboratori e raccolte di opere di Emanuele Luzzati, ospita fino al 7 ottobre nella cornice del Porto Antico di Genova una ricca esposizione dedicata alla figura e all’arte di Andrea Pazienza.

Fumettista e pittore italiano, ‘Paz’, uno dei tanti modi in cui Pazienza usava firmarsi, è stato un artista eclettico capace di impiegare egregiamente ogni sorta di materiale, il suo interesse e la sua bravura hanno spaziato dai manifesti cinematografici e al mondo del teatro, dalla sceneggiatura alle copertine dei dischi, dalle campagne pubblicitarie ai videoclip ai libri di favole per bambini, ma i suoi personaggi hanno fatto di lui uno dei fumettisti italiani più amati degli anni ‘70 e ‘80 e di oggi, un genio innovativo, alternativo, anticonformista il suo, che si è spento a soli 32 anni per un overdose di eroina, problematiche giovanili, droga, violenza sono tra le tematiche ricorrenti nei suoi lavori, difatti temi e personaggi dei suoi fumetti sono ispirati spesso dalle sue esperienze, come avviene ad esempio per Le Straordinarie Avventure di Pentothal, la sua vera prima storia a fumetti che ruota intorno alle agitazioni studentesche di Bologna, atmosfera che Pazienza vive in prima persona frequentando il Dums.

’Il mio primo disegnino riconoscibile l’ho fatto a 18 mesi, era un orso, questo testimonia quanto era forte in me il bisogno di disegnare ‘’, affermava. La mostra di Genova propone circa 100 tavole originali che includono le storie dei personaggi più famosi ed amati di Andrea Pazienza: ZANARDI, POMPEO, PERT, ASTARTE, ANNIBALE, CAMPOFAME nonché PENTOTHAL.

L a rassegna si avvale del patrocinio di Regione, Provincia, Comune, Porto Antico, Archivio Pazienza, Teatro Alchivolto.

Tags:

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!