Il sodalizio Picasso – Vollard, l’artista e il mercante in mostra a Venezia

Da aprile e fino all’8 luglio, l’Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arte di Venezia ospita un’interessante mostra che per la prima volta ripercorrerà il rapporto tra Picasso e il suo primo mecenate, l’imprenditore francese e mercante d’arte Ambroise Vollard.

Vollard ebbe un ruolo fondamentale per l’affermazione dell’arte moderna, promosse artisti come: Cézanne, Maillol, Rouault, Gauguin, Matisse, Van Gogh. Agli inizi del ‘900 il mercante si interessò particolarmente al pittore catalano e gli offrì la possibilità di esporre nella sua galleria. Iniziò così una relazione che durerà fino alla morte di Vollard. Fin dall’inizio il gallerista acquistò e rivendette a grandi collezionisti le opere dell’allora ventenne Picasso, ma il loro rapporto decollò quando il mecenate iniziò a commissionare e stampare alcuni dei capolavori grafici di Picasso.

Nella mostra veneziana dal titolo “Picasso e Vollard, il genio e il mercante” saranno esposte le opere dell’artista realizzate su commissione di Vollard. Culmine dell’esposizione sarà la Suite Vollard, realizzata dall’artista tra il 1930 e il 1937, considerata uno dei capolavori calcografici di Picasso e della grafica moderna, nonchè emblema del sodalizio con Vollard. La Suite Vollard è composta da 100 incisioni suddivise in 5 tematiche: “El Minotauro”, “La batalla del amor”, “Rembrandt”, “El Minotauro ciego”, “El taller del escultor” e 3 ritratti di Vollard nei quali Picasso cercò di rappresentare la complessa personalità del gallerista.

Tags: ,

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!