John Guida, l’arte figurativa si intreccia alla moda

Museo Studio del Tessuto dedica una mostra a John Guida, figurinista di moda di origini campane, nato nel 1888 e attivo nel periodo compreso tra le due guerre. L’esposizione è visitabile dal 12 aprile al 28 giugno presso la Fondazione Antonio Ratti, Villa Sucota, Como.

Il Museo nacque da un’idea di Antonio Ratti con l’intenzione di rendere accessibili al pubblico le collezioni tessili e la moda dalle sue origini. La mostra dedicata a John Guida invita alla riscoperta di quello che fu l’inizio della moda moderna che è rappresentata perfettamente dai disegni dell’artista.

Il materiale proviene dagli archivi del Museo Studio del Tessuto che, grazie a donazioni di istituzioni pubbliche e private, possiede una trentina di modelli e disegni dell’artista. Saranno esposti disegni, figurini, cartamodelli, abiti, tessuti, documenti. Ad accompagnare il tutto sarà il materiale fotografico che testimonia l’importante collaborazione che Guida ebbe con i Magazzini Coen di Roma. L’artista di moda lavorò quasi in esclusiva per i Magazzini, a lui spettava la realizzazione dei figurini che accompagnavano i tessuti in vendita. Ai Magazzini Coen sarà dedicata un’intera sezione della mostra dove verranno esposti, per la prima volta in una rassegna, alcuni numeri della rivista edita dai Magazzini.

Inoltre, per rendere ancor più realistico e suggestivo il percorso espositivo, in una delle sale verranno proiettati filmati provenienti dagli archivi dell’Istituto Luce di Roma realizzati negli anni ’30 e pertinenti alle sfilate di moda svoltesi in Villa D’Este.

Tags: ,

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!