La Madonna con Bambino di Brunelleschi al Duomo di Firenze

Alla Cattedrale di Firenze, dal 26 novembre, è esposta la Madonna con Bambino, scultura attribuita a Filippo Brunelleschi. L’opera è stata posizionata accanto all’altare maggiore del Duomo e sarà in mostra per tutto il periodo di Natale per essere ammirata e venerata dai fedeli, successivamente al periodo natalizio, la Madonna sarà collocata definitivamente nella Cappella di San Pietro del Duomo.

La scultura è stata donata alla Cattedrale da Massimo Ersoch, notaio fiorentino e noto collezionista appassionato d’arte, apparteneva, difatti, alla sua collezione privata, ed è stata presentata alla stampa, alla presenza di Ersoch,dall’arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori, dall’avvocato e presidente dell’Opera di Santa Maria del Fiore Franco Lucchesi, dal proposto della Cattedrale Giancarlo Corti, dal direttore dell’ufficio diocesano per l’arte sacra e per i beni culturali Timothy Verdon.

La Madonna con Bambino è un capolavoro in stucco e gesso di circa 87 centimetri di altezza, rappresentante il mezzobusto di una Madonna con tra le braccia un tenero Gesù Bambino che poggia la fronte sulla guancia della Madre. È stata attribuita a Filippo Brunelleschi, del quale si ignorano gli inizi come scultore, nel periodo del 1402 – 1405. Da questo modello o da un altro propotipo perduto, forse marmoreo, sarebbero state ricavate le circa ottanta copie, con minime differenze, di ‘Madonne’.

Tags: , ,

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!