La magia nell’arte è… una “Grande Magia”

La magia come incantesimo fantascientifico di un mago, o come incanto in quanto fascinazione per i sensi, estasi, meraviglia, visione intima, un tema, dunque, che da sempre dà adito a molteplici declinazioni, «Io credo che la magia nella vita sia sostanzialmente la capacità di guardare oltre la mera materialità del nostro corso ordinario delle cose […] la possibilità di superare l’ordinario e di acquistare consapevolezza delle nostre stesse pratiche. Forse non è taumaturgica ma certamente ci apre un orizzonte di senso e speranza», racconta Gianfranco Maraniello, direttore istituzione Bologna Musei, che insieme a Walter Guadagnini, presidente della commissione scientifica UniCredit per l’Arte, curano la mostra “La Grande Magia”, fruibile presso il MAMBo (Museo d’Arte Moderna di Bologna) fino al 16 febbraio.

Fil rouge dell’esposizione è, appunto, l’infinito tema della Magia intrinseca o interpretata dal mondo dell’arte e comunque ricorrente, il progetto, frutto della lunga relazione tra il MAMBo e l’UniCredit, presenta una selezione di circa 90 opere, provenienti sia dalla collezione multinazionale dell’UniCredit, sia da importanti istituzioni museali europee, che partono da alcuni esempi di pittura antica, del ‘900, come Psiche abbandonata da Amore di Dosso Dossi, fino all’assoluta contemporaneità con opere di Klimt, de Chirico, Klein o di artisti di ultimissima generazione. Una mostra articolata che attraversa vari linguaggi artistici, molti a lungo connotati da un’aurea di mistero, come la fotografia, il cinema, presenti anche pittura, scultura, significativo è oltretutto il contesto espositivo volto a ricreare un effetto sorpresa, un’atmosfera un po’ magica dove, ad esempio, opere conosciutissime, osservate a lungo da un determinato punto di vista, inserite in questa situazione nuova sembrano indurre ad un cambio di prospettiva in cui svelano un lato quasi inedito, la loro parte ‘magica’.

L’esposizione bolognese è articolata in diverse sezioni tematiche, le opere sono poste in dialogo con una serie di libri ‘magici’ prestati dalla Biblioteca Comunale dell’Archiginnasio di Bologna; in parallelo alla mostra, alcune istituzioni bolognesi propongono iniziative il cui tema della magia incontra l’arte, la musica, la letteratura, la storia.

Tags: , , ,

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!