L’elemento cardine della bicicletta, la ruota, rivisitata dal mondo dell’arte in “Ruote d’Artista”

 

Nel corso della sua lunga storia, la bicicletta ha subìto notevoli variazioni, di miglioramento sia funzionale che di design. Fino al 30 settembre a Lucca, presso la sala di Palazzo Ducale, la bicicletta è rivestita da un nuovo aspetto: diventa mezzo artistico, rappresentata, descritta e rivisitata dagli artisti attraverso il suo elemento peculiare, la ruota.

Ruote d’Artista” è la mostra organizzata dall’Associazione Puccini Opera, con la collaborazione di Provincia di Lucca, si inserisce alla perfezione nel pieno spirito del Campionato Mondiale del ciclismo che si terrà a breve a Lucca ed anche nell’atmosfera della città che fa della bicicletta il mezzo del proprio vivere quotidiano.

Sono circa 90 gli artisti, tra pittori, scultori, architetti, designer, fotografi che partecipano dando vita alla mostra con le loro opere rivisitazione del simbolo del ciclismo, ed espressamente concepite per “Ruote d’Artista”, sono creativi di ogni età, provenienza, formazione culturale, un eclettico grippo che così realizza un percorso di confronto, dall’individuale al collettivo, che propone ruote di ogni genere, colore, materiale, significato. Nei circa 230 metri quadri di sala espositiva dedicati al simbolo della mobilità, dell’ecologia, dello sport, della competizione, del diletto, del cambiamento, ora dell’arte, un unico elemento in comune: la forma a cerchio, e tantissime differenti proposte, ad iniziare dagli svariati significati alle svariate tecniche e materiali di realizzazione, pittura a olio, pittura a uovo, scultura con marmo, legno, terracotta, ferro, vetro, plexiglas, incisione, oreficeria, assemblaggi, paraffina, fotografia, perfino tela di una tovaglia a quadretti bianchi e rossi, o elementi luminosi e fosforescenti.

“Ruote d’Artista” è a cura di Marco Levi.

Tags:

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!