Luci d’Artista 2013-2014 a Torino

 

"Volo di Numeri" alla Mole Antonelliana

Un “Volo di numeri” (di Mario Merz) alla Mole Antonelliana, un “Vento Solare” (di Luigi Nervo) in via Accademia Albertina, “Piccoli Spiriti blu” (di Rebecca Horn) a Monte dei Cappuccini, un “Calendario dell’avvento” (di Emanuele Luzzati) in Piazza Castello, “Palle di neve” (di Enrica Borghi) in via Pietro Micca, Pianeti, Stelle, Funamboli (di Giulio Paolini) in via Po’, “Ancora una volta” (di Valerio Berruti) in via Santa Teresa… ancora una volta, infatti, l’inverno della città di Torino ospiterà Luci d’Artista, la rassegna di arte luminosa che ormai da 16 anni rende le strade del capoluogo piemontese sentieri di una favola. Queste e tantissime altre istallazioni, sculture, opere luminose di artisti nazionali ed internazionali addobberanno svariate vie di Torino, da quelle ormai consuete, con le loro istallazioni storiche, a quelle cariche di sorprese.

Luci d’Artista 2013-2014 presenta, infatti, parecchie novità come: “Cultura=Capitale” di Alfredo Jaar, un ‘promemoria luminoso’ perfetto per la facciata della Biblioteca Nazionale dove è posto; “Ice Cream Light” di Vanessa Safari, coni gelato che renderanno più dolci le passeggiate in Piazza Bodini; “The Introspectacular” di Deniz Kurtel, un’opera itinerante che traccerà il suo percorso in 10 circoscrizioni, un furgoncino di musica, luci e colori; “Giardino verticale”, “Giardino Barocco”, “Come se a Torino ci fosse il mare”, “La Maschera”, opere di Richi Ferrero nel Cortile di Palazzo Valperga Galleani.

Questi e tantissime altre opere luminose, spettacoli urbani che accompagneranno i visitatori in un lungo periodo natalizio, dal 1 novembre fino a gennaio 2014, innovando e rinnovando l’ormai tradizionale magia e stupore.

Tags:

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!