“Musée d’Orsay. Capolavori”, l’Impressionismo arriva nella capitale

Il Complesso del Vittoriano a Roma, da oggi fino all’8 giugno 2014, ospiterà la mostra “Musée d’Orsay. Capolavori”, curata da Guy Cogeval, Presidente del Musée d’Orsay e de l’Orangerie  e Xavier Rey, Direttore delle collezioni e conservatore del dipartimento dello stesso museo parigino.

Prima di tuffarsi nel variopinto mondo degli impressionisti, i cui capolavori fanno sognare ad occhi aperti, dando la sensazione di trovarsi a metà tra realtà e fantasia, con quelle figure che sembrano essere vive, come fotografate, i visitatori potranno ascoltare la storia dell’edificio, che da stazione ferroviaria è divenuto uno dei musei più importanti del mondo.

Le opere si collocano tutte tra il 1848, inizio della Seconda Repubblica e il 1914, l’anno dello scoppio della Grande Guerra. Fanno infatti da ponte tra le collezioni del Louvre e quelle del Museo Nazionale d’arte moderna del Centro Georges Pompidou.

Saranno settanta i capolavori della scuola impressionista esposti per la prima volta nella nostra capitale e numerosi gli artisti in rassegna: Monet, Degas, Pissarro, Gauguin, Manet, Van Gogh…

Il Complesso del Vittoriano, una delle mete più ambite dai turisti rende la mostra ancora più stimolante. Una location perfetta, quella romana, per mettere a confronto l’arte italiana con l’arte francese, che non hanno nulla da invidiare l’una all’altra.

Tags: , ,

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!