Notti d’estate nella Treviso Medioevale

Dal 15 giugno al 27 luglio la città di Treviso darà il via alle “Notti d’Estate nella Treviso Medievale”. L’iniziativa è promossa da Promo Treviso con Ascom ed intende dare nuova luce alla storia culturale del capoluogo della Marca Trevigiana. Difatti il percorso di tour guidati e gratuiti attraverserà luoghi archeologici, laici, religiosi di una città di origini pre-romane.

La prima menzione di Treviso è riscontrabile nella Naturalis Historia di Plinio il Vecchio, ma bisognerà aspettare il De vita sancti Martiri di Fortunato per avere la prima citazione del toponimo Tarvisium. L’antica Tarvisium divenne municipio successivamente alla sottomissione della Gallia Cisalpina da parte dei Romani. La città risentì della decadenza dell’Impero Romano nonostante rimase un importantissimo centro di rifornimento.

Così, per 7 “notti bianche”, ogni venerdì dalle ore 21, il centro trevigiano sarà a disposizione degli appassionati di arte della Treviso Romana e Tardoantica. Musei, monumenti, chiese, rimarranno aperti fino a tardi per permettere un percorso che toccherà, ad esempio: Palazzo dei Trecento, Loggia dei Cavalieri, Musei Civici di Santa Caterina, Museo Diocleziano di arte sacra, Chiese di San Francesco e San Nicolò, Duomo e Battistero di San Giovanni. Da ammirare sarà l’evoluzione urbanistica, i reperti, le testimonianze di attività, le strutture architettoniche, gli apparati decorativi, le collezioni artistiche e archeologiche. L’ultima data sarà dedicata all’arte gotica che tratta della trasformazione del complesso di Santa Caterina da palazzo dei signori da Camino, a sede conventuale, a museo.

Tags:

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!