“Nur /Luce, appunti afghani” di Monica Bulaj

Nur /Luce, appunti afghani” è la mostra fotografica di Monika Bulaj che dal 4 agosto fino al 23 settembre sarà ospitata a Triste nella suggestiva Ex Pescheria Salone degli Incanti. I lavori in mostra sono i “momenti di luce” che Monika Bulaj ha colto di un paese che non è solo disperazione ma anche speranza, l’Afghanistan.

L’artista è una fotografa, reporter free lance e documentarista definita “la migliore fotografa sul tema del sacro”, difatti si è dedicata alla ricerca antropologica approfondendo il tema della fede in particolar modo. Tra numerose mostre personali nazionali ed internazionali e rilevanti premi, la fotografa per questa raccolta di immagini si è immersa in luoghi e culture di una terra piena di complicazioni riuscendo a scavare oltre i comuni stereotipi per dare “luce” e voce a quel lato “nascosto” dell’Afghanistan.

La mostra, oltre all’aspetto tecnico delle fotografie che risultano impeccabili, raffinate, colorate o in bianco e nero, è una sensibile testimonianza della personalità dell’artista e di un luogo oggetto di martiri e pregiudizi.

Monika Bulaj, viaggiando da sola e spostandosi dal confine iraniano a quello cinese in bus, a cavallo, camion, a piedi, a dorso di uno yak, “armata” solo di un taccuino e della sua macchina fotografica, è riuscita a mescolarsi con la gente dei luoghi visitati, che siano villaggi o città, ottenendo completa fiducia tanta da riuscire a scattare anche in situazioni delicate come in ospedali, moschee, scuole, prigioni, ma soprattutto è riuscita ad entrare nel pianeta delle donne catturando le loro espressioni più autentiche, “ho trovato e immortalando focolai di speranza nei luoghi più impensati, nel fondo più nero della disperazione”, spiga l’artista.

Tags: , ,

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!