Perugia onirica con “TEATRO DEL SOGNO. DA CHAGALL A FELLINI”

Da sabato 25 settembre fino all’11 gennaio 2011 si vivrà nei sogni nella Galleria Nazionale dell’Umbria a Perugia. Una rassegna promossa dal Comune di Perugia in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Regione Umbria, la Provincia di Perugia e la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.

La mostra, intitolata “TEATRO DEL SOGNO. DA CHAGALL A FELLINI” e curata da Luca Beatrice, si concentra sulla tematica onirica la quale attraversa l’immaginario estetico degli artisti ed intreccia il Simbolismo di inizio Novecento con l’arte contemporanea, i diversi “surrealismi” con alcune delle più suggestive espressioni del Cinema. Oltre 100 opere sono esposte negli ambienti della Galleria Nazionale dell’Umbria, allestiti come dietro le quinte di un ideale palcoscenico. Capolavori di molti artisti maestri delle arti figurative e del cinema dal primo Novecento al contemporaneo, rappresentati simbolicamente da Marc Chagall e Federico Fellini. Del primo sono esposti sei capolavori di forte impatto e di grande qualità pittorica, del secondo oltre 30 disegni e schizzi. Tra le opere surrealiste messe in scene citiamo Un Chien andalou e L’age d’or di Bunuel, Film unica sceneggiatura cinematografica di Samuel Beckett, Spellbound (Io ti salverò) di Alfred Hitchcock con le celebri scenografie create da Salvador Dalì, e poi Sleep di Andy Warhol e la sua controparte odierna David Beckham Sleeping di Sam Taylor-Wood e infine Quijote, lungometraggio di Mimmo Paladino ispirato al noto romanzo di Miguel Cervantes.

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!