Pezzi della collezione Neuberger Berman e Lehman Brothers Corporate all’asta

Il prossimo 25 settembre si darà il via a due aste, le quali avranno luogo nelle città di Londra e di New York. Le vendite pubbliche avranno come oggetti i pezzi della collezione d’arte Lehman Brothers, la banca d’affari statunitense che proclamò bancarotta nel 2008.

A New York la casa d’aste Sotheby’s darà il via alle vendite, mentre per la sede di South Kensington se ne interesserà la Christie’s il 29 settembre con il titolo Lehman Brothers: Artwork and Ephemera. L’incanto è stato commissionato dalla PricewaterhouseCoopers.

La Sotheby’s, sotto incarico della Lehman Brothers Holdings Inc. con Alvarez & Marsal, metterà in esposizione una cernita dei lavori più interessanti della raccolta Neuberger Berman e Lehman Brothers Corporate, di proprietà di Lehman Brothers Holdings Inc. o delle sue società controllate. La casa d’aste è stata scelta proprio per l’ottima conoscenza che essa ha di entrambe le collezioni, sia Lehman che Neuberger, così come ha affermato Bill Gordon, managing director di Alvarez & Marsal. L’asta che si terrà nella sede di New York esporrà circa 400 opere, stimandone una raccolta intorno ai 10 milioni di dollari (non è compreso il premio dell’acquirente).

I capolavori appartengono a molteplici artisti di successo della fine del ‘900, quali Damien Hirst, Gerhard Richter, Felix Gonzalez-Torres, Richard Prince, John Currin e Takashi Murakami. Saranno presenti, inoltre, anche firme che hanno raggiunto fama internazionale solo nell’ultimo decennio ovvero Neo Rauch, Julie Mehretu, Liu Ye e Do Ho Suh.

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!