Prima volta in Italia ‘I Vorticisti: artisti ribelli a Londra e New York, 1914 – 1918’

Il Vorticismo è una corrente artistica sorta in Inghilterra agli inizi del ‘900 e guidata dal poeta Ezra Pound e dall’artista-scrittore Wyndham Lewis.

Spicca nella capitale britannica proprio quando il mondo artistico anglosassone viene colpito dall’arrivo del Cubismo francese e del Futurismo italiano.
Nonostante abbia assorbito alcuni elementi dalle due correnti succitate, lo stile di questo movimento è completamente unico. Espressione figurativa astratta, dunque, che assembla forme dell’era meccanica con la forza suggerita dal vortice.

Per la prima volta il Belpaese offre una rassegna interamente basata sul Vorticismo, il quale ha caratterizzato gli anni della Prima Guerra Mondiale (1914- 1918) presentandosi come movimento modernista.

I Vorticisti: artisti ribelli a Londra e New York, 1914 – 1918’: questo il titolo della mostra che si terrà nella città di Venezia dal 29 gennaio al 15 maggio 2011.
L’apertura coinciderà con il simposio internazionale ‘I Vorticisti’, che avrà luogo presso l’Auditorium Santa Margherita (Dorsoduro 3689) dalle ore 9.30 alle 18.

Saranno esposte circa 100 opere (tra quadri, fotografie e stampe, sculture e lavori su carta) di celebri artisti quali Henri Gaudier-Brzeska, Percy Wyndham Lewis e Edward Wadsworth.

La rassegna è inserita in un percorso internazionale, iniziato al Nasher Museum of Art, Duke University, Durham, NC (30 settembre 2010 – 2 gennaio, 2011) e con traguardo al Tate Britain di Londra (14 giugno – 4 settembre, 2011). Questi ultimi musei figurano fra gli organizzatori dell’evento, insieme alla Collezione Peggy Guggenheim di Venezia.

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!