Salvador Dalì torna a Milano dopo mezzo secolo

Salvador Dalì è ricomparso a Milano dopo ben 50 anni! Oggi, infatti, si è aperta una rassegna a Palazzo Reale, la quale si concentra sulla relazione intrattenuta dal noto artista spagnolo con il paesaggio, il sogno e il desiderio.

La mostra, dal titolo “Salvador Dalí. Il sogno si avvicina”, sarà visitabile fino al 30 gennaio 2011. Presentata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano, l’esposizione è stata curata da Vincenzo Trione e realizzata in collaborazione con la Fondazione Gala-Salvador Dalí di Figueras. Molti autorevoli prestiti sono pervenuti per lo scopo da musei nazionali e internazionali quali la Fondazione stessa, il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia di Madrid, il Dalí Museum di St. Petersburg in Florida, il Boijmans Museum di Rotterdam, l’Animation Research Library dei Walt Disney Animation Studios di Burbank in California, la Peggy Guggenheim Collection di Venezia, il Mart di Rovereto e i Musei Vaticani. Dalì svolse la sua personale nell’ottobre del 1954 nello stesso Palazzo Reale, nella Sala delle Cariatidi, dalla quale trasse ispirazione per la sua casa di Figueras (oggi sede della Fondazione Gala-Salvador Dalí). Ritorna a Milano dopo mezzo secolo con ben 50 capolavori. Durante la rassegna verrà proiettato anche il cortometraggio Destino dello stesso artista surrealista e di Walt Disney, del tutto inedito in Italia. Il lavoro dei due iniziò tra il 1945 e il 1946, ma fu terminato solo nel 2003 grazie ai disegni originali conservati dall’ Animation Research Library dei Walt Disney Animation Studios di Burbank in California, alcuni dei quali saranno eccezionalmente esposti grazie alla collaborazione con The Walt Disney Company.

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!