“Scarti di Terra: una visione della diversità”

Nella Sala delle Carceri del Castel dell’Ovo, a Napoli, si terrà la mostra fotografica “Scarti di Terra”, fino al 4 marzo 2014.

L’evento è stato organizzato dal Movimento Contaminarte e l’Associazione Friarielli  Ribelli Guerrilla Gardening e le fotografie esposte sono di David de la Cruz, Massimo Astuni, Luigi Antonio Tufano e Rosario Miele Landolfo. Ci saranno inoltre alcuni frames tratti dal cortometraggio del pittore e regista Antonello Matarazzo, “Miserere Cantus”.

La mostra si propone di mettere in luce tutto ciò che è considerato “scarto”, di poco conto dalla società, solo perchè diverso da quello che siamo abituati a vedere e a considerare parte della nostra normalità.

L’ insatallazione di questi scatti di scarti è fatta con materiali di riciclo e inoltre le fotografie sono posizionate in una maniera inusuale, proprio per dare l’idea di come il mondo possa cambiare se visto da un’altra prospettiva.

Le fotografie sono infatti poste ad un’altezza più bassa rispetto all’osservatore, che potrà così guardare le immagini per la prima volta da un punto di vista differente, evitando di indossare i classici paraocchi che puntualmente ci impediscono di vedere la realtà per quella che è, la bellezza della natura senza essere condizionati da alcun parere esterno. Ogni foto parla da sè e lascia spazio ad ogni singola interpretazione.

Tags: , ,

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!