“Sette Lune”, il fascino, il mistero, del numero 7 e del nostro satellite

Fin dall’antichità c’è un numero che è parte integrante dell’esistenza, il numero 7. Era considerato simbolo della perfezione perchè legato al compiersi del ciclo lunare, ed ha finito per rappresentare molteplici altre realtà.

Sette erano i cieli nell’antichità, ciascuno corrispondeva ad un pianeta, ad esempio per i babilonesi, che dividevano il mese lunare in cicli di sette giorni; sette sono le meraviglie del mondo; sette i peccati capitali, i sacramenti, le virtù per il cristianesimo; sette sono le piaghe d’Egitto; sette i sigilli; sette i colli di Roma, sette i mari secondo l’antica suddivisione greca, sette i colori dell’arcobaleno; insomma il 7 è un numero carico di tradizione, misticismo, simbolismi. E sono le Lune di Ludovico Maria Fusco.

Per tutto il periodo natalizio, dal 19 dicembre al 6 gennaio 2014, Napoli, presso la Domus Ars, nuovo punto di riferimento per il panorama culturale campano, ospita la personale dell’artista e docente Ludovico Maria Fusco, una mostra il cui fulcro è proprio il numero 7. Dedicata alle “Sette Lune”, l’esposizione consta d lavori ad olio, acquerello, tecnica mista, ed hanno un forte legame con la numerologia del 7 ed anche del 3: 7 sono gli olii, 3 gli acquerelli, poi un trittico ad olio, 21 (multiplo di 3) opere di minore formato tra cui pastelli ed acquerelli, è un percorso che porta alla scoperta dei misteri e delle bellezze del nostro satellite e alla riflessione filosofica dell’essere, “Il cielo stellato sopra di me, e la legge morale dentro di me” è infatti il sottotitolo della mostra scelto dall’artista, una citazione di Immanuel Kant che racconterà per sempre del pensatore tedesco.

«Siamo governati, o meglio, dovremmo essere governati, da una legge morale e da una luce astrale. L’arte aiuta a riflettere sulla verità profonda del nostro essere», afferma Fusco. E’ difatti volontà dell’artista quella di esprimere le proprie intuizioni, emozioni, che possano indurre alla riflessione chi ne fruisce.

L’inaugurazione della mostra ha visto una vincente interazione, quella tra musica ed arte, Francesco Villani è intervenuto al pianoforte con “Frammenti di Jazz”.

“Sette Lune” è allestita da Your Event e si replicherà, sempre in terra campana, ad aprile 2014, presso Rione Terra di Pozzuoli.

Tags: , , , ,

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!