Torino, una galleria d’arte a cielo aperto con Picturin – Mural Art Festival

Il capoluogo piemontese, dal 15 giugno fino ad ottobre, sarà una grande tela a cielo aperto. Torino ospita la III edizione di Picturin, il Torino Mural Art Festival, il principale festival dedicato alla Street Art e e al Graffitiwriting.

L’iniziativa nasce anni addietro con la volontà di offrire un’opportunità a giovani talenti, nazionali ed internazionali, di esprimere la propria arte attraverso la realizzazione di opere pittoriche da creare sui frontespizi di spazi cittadini. Si tratta innanzitutto di un progetto di recupero del territorio, gli artisti che partecipano sono chiamati ad utilizzare tecniche pittoriche volte a rendere le loro opere permanenti, oltre che di salvaguardia contro atti vandalici che rovinano le “superfici” cittadine, questione da sempre molto cara alla città.

Così Picturin trasforma alcune superfici cittadini in quadri, tele, opere d’arte pubbliche e quindi accessibili a tutti, attraverso la pittura murale la città diventa un museo all’aperto.

Saranno circa 30 gli artisti, scelti in modo da creare opere eterogenee, che per questa III edizione si impegneranno nel progetto, tra quelli più attesi: i francesi Zoer & Velvet, Erase & Arsek dalla Bulgaria, Graphic Surgery dall’Olanda, Escif dalla Spagna, Bue The Warrior e Chase dal Belgio, gli italiani 2501, Galo, Truly Design, ADC, KNZ, SMK e TOTS crew. Gli spazi del capoluogo piemontese a cui verrà dato un nuovo volto saranno: il Parco Dora, l’Ospedale Amedeo di Savoia, lo storico locale Hiroshima Mon Amour,  varie scuole e palazzi.

Picturin è organizzato da MurArte, dal Servizio Politiche Giovanili, dal Servizio Arti Contemporanee di Torino.

Tags: ,

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!