Tutankhamon, Caravaggio e Van Gogh in un’unica grande mostra

Fino al 2 giugno 2015, presso la Basilica Palladiana di Vicenza, è possibile assistere ad una mostra praticamente impossibile.

Tutankhamon, Caravaggio e Van Gogh insieme in un’unica location stupiscono il pubblico con opere appartenenti ad epoche così lontane e diverse tra loro.

Antico Egitto, Cinquecento e Ottocento, tre periodi storici caratterizzati da avvenimenti importanti, tre culture distanti, eppure accomunate dalla bellezza dell’arte, che non smette mai di stupire.

La mostra “Tutankhamon Caravaggio Van Gogh. La sera e i notturni dagli Egizi al Novecento” mette insieme capolavori lontani nel tempo ma non nella loro magnificenza. L’esposizione è divisa in sei sezioni che raggruppano i lavori a seconda delle tematiche, non delle epoche in cui sono state realizzate.

La prima sezione, “La notte segue il fiume. Gli Egizi e il lungo viaggio”, ricostruisce l’idea della notte secondo il popolo egizio. La seconda, “Figure sul limitare della vita. Da una finestra viene la notte”, ha come protagonista la vita di Cristo. A seguire “Il bianco e il nero della notte. Una mano incide una lastra”, sedici opere sulla storia dell’incisione. La quarta categoria, “Di lune e di stelle. E di tramonti prima. Il secolo della natura mentre viene sera”, riguarda invece la pittura dell’Ottocento. “Sere e notti del Novecento. Il cielo e lo spirito” è la quinta sezione, mentre la mostra si conclude con “In queste sere e notti ci si perde. La mostra in una stanza”, che racchiude in sé tutto il senso dell’esposizione.

Tags: , , , , , ,

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!