Un’applicazione Multimediale per conoscere il dipinto pisano di Vasari

Il Martirio di Santo Stefano”, l’unico dipinto custodito a Pisa di Giorgio Vasari, prezioso anche perchè costituisce l’unica testimonianza nella città del Vasari, è diventato un’applicazione multimediale, progetto realizzato dall’Associazione Mnemosine Cultura Digitale. Per conoscere l’origine e tutta la storia del dipinto basterà un “clic”.

Il Martirio di Santo Stefano, un’opera su tavola di 4 metri per 3, fu realizzato dal Vasari dal 1569 sotto commissione del Granduca per ornare l’omonima Chiesa sita in piazza dei Cavalieri a Pisa innalzata pochi anni prima. Il soggetto dell’opera è Santo Stefano dipinto nel momento in cui, sfinito dalla lapidazione, rivolge lo sguardo al cielo verso la Santissima Trinità.

Il grandioso lavoro dell’artista arentino è stato a lungo rovinato dalle infiltrazioni d’acqua provenienti dal tetto sovrastante la navata di destra della Chiesa, dov’era appunto custodito il dipinto. Il Martirio di Santo Stefano è stato affidato ad un progetto di restauro e proprio in occasione del suo restauro è stata ideata l’applicazione multimediale per raccontare l’opera. La postazione multimediale consente di approfondire svariate aree tematiche: la storia dell’opera, la sua iconografia, la tecnica costruttiva, i restauri, lo stato attuale di conservazione, le indagini diagnostiche effettuate, e tanti altri contenuti che vengono aggiunti di volta in volta poiché l’applicazione è in fase di sviluppo.

L’applicazione è accessibile al pubblico durante gli orari di apertura della Chiesa.

Tags: , ,

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!