Understory, i quadri di Nina Surel

Fino al 5 agosto, Nina Surel, artista argentina, sarà al Fortino, Forte dei Marmi, per la sua prima italiana con una delle mostre più attese per l’estate 2012. Understory, il titolo della personale.

Nina Surel, originaria di Buenos Aires, ha esposto in gallerie e fiere tra Stati Uniti, Londra, Miami, New York, Chicago, Hollywood, Buenos Aires, è stata ammirata di recente sulla copertina dell’inserto Moda del Corriere della Sera.    

Come spiega il titolo della personale, l’artista ritrae figure femminili in un contesto naturale, nel “sottobosco”, connotando i suoi personaggi di una aurea fiabesca e romantica d’altri tempi. È su questo sfondo narrativo che Surel indaga la figura femminile riscrivendola in modo del tutto personale. Il linguaggio visivo da lei utilizzato è quello tipico della prima letteratura femminista e del romanticismo del XIX secolo. Realtà che si incastrano alla perfezione con l’ambiente naturale nel quale sono inserite.

La particolarità dei suoi lavori consiste nella tecnica utilizzata: dal travestimento alla foto, dalla foto alla pittura fino al collage. Suel per i suoi lavori impiega una vasta gamma di supporti come la fotografia, la pittura su legno, il collage di pizzi, bottoni, porcellane, gioielli. Il quadro, una volta sistemato, viene poi fissato con diversi strati di resina trasparente. “Il materiale che uso per le mie creazioni lo trovo in una antichissima azienda di bottoni di Buenos Aires. Per il resto prendo tutto quello di cui la moda ha deciso di fare a meno, supporti sia femminili sia maschili”, spiega Nina in un’intervista. Il risultato è quello della sua personale indagine nel mondo femminile che offre una visione sensuale e provocatoria della donna di oggi.

Tags: ,

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!