Venezia e Shanghai a confronto nell’arte di Qiu Zhijie con “L’Unicorno e il Dragone”

 

Shangai e Venezia, due città accomunate dal mare e probabilmente proprio per questo aspetto con un’innata propensione all’apertura e allo scambio, hanno adesso un’altra realtà da condividere, l’arte.

L’artista cinese Qiu Zhijie presenta a Venezia, fino al 18 agosto, presso la Fondazione culturale Querini Stampalia, una selezione di opere inedite.  

“L’Unicorno e il Dragone” è il titolo della mostra curata da Chiara Bertola e Davide Quadrio.

L’artista, classe ’69 nativo di Fujian, attraverso la selezione dei suoi lavori esplora e comunica le complesse dinamiche dell’interazione tra Oriente ed Occidente, tra passato e presente, dei maccanismi che scaturiscono dal confronto tra culture e tempi diversi, di come ogni simbolo, concetto, viene inevitabilmente interpretato adattato ai propri sistemi culturali. Esempio più esplicativo è citato da Umberto Eco, che tenne una conferenza all’Università di Pechino nel ’93, secondo il quale Marco Polo vedendo un rinoceronte durante i suoi viaggi in Oriente lo definì istintivamente ‘un unicorno’, questo perché fece riferimento alla tradizione culturale Occidentale nell’identificare una creatura con un solo corno. Ma ciò che Qiu Zhijie sa rivelare è che l’unicorno è sempre stato presente nella tradizione cinese, è difatti una delle 4 figure simboliche della cultura cinese, insieme al drago, alla tartaruga e alla fenice.

Intellettuale, pensatore, poeta, calcografo, nessuno meglio di Zhijie potrebbe esplorare queste complesse storie, definisce il suo modo di operare un ‘arte totale’, cosciente che la creazione artistica non possa prescindere dalla situazione storica e culturale che la circonda e crea.

La mostra di Zhijie si presenta come un dialogo multiculturale che si serve dell’arte contemporanea, ed è la prima tappa di New Roads, progetto di collaborazione tra Cina e Italia. Le opere in mostra sono state pensate in relazione alla collezione permanente, lo ‘scambio’, l’interazione tra diverse realtà vengono rappresentate attraverso una serie di sculture e di mappe, calcografie, che racchiudono immagini provenienti direttamente dal Museo Veneziano, e il Museo di Shanghai.

Tags:

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!