Viaggiare tra i musei con Google Art Project

Quando l’arte incontra la tecnologia succede qualcosa di veramente meraviglioso!
E questo è l’ultimo traguardo raggiunto da Google.

Il motore di ricerca più famoso e adoperato nel World Wide Web permette all’utente internettiano non solo di spostarsi tra le strade del mondo attraverso la modalità Street View, ma anche di visitare in poco tempo pinacoteche distanti migliaia di km tra loro!

Ciò è possibile attraverso Google Art Project, che si basa proprio sulla stessa tecnologia Street View.
Le destinazioni in questo caso, però, sono le sale di ben 17 importanti gallerie del mondo. E questo è solo l’inizio!

Al momento si può ammirare già una gran quantità di capolavori: circa 1000 opere realizzate da quasi 400 artisti ed ubicate nei musei americani, asiatici ed europei.

Basta un click e ci si sposta dal Tate Britain di Londra alla Galleria degli Uffizi a Firenze; da ‘The Metropolitan Museum of Art’ di New York a ‘The State Hermitage Museum’ di S.Pietroburgo; da ‘The Frick Collection’ di New York al ‘Rijksmuseum’ di Amsterdam; dal ‘MoMA’ di New York alla Reggia di Versailles.

E ancora: Museo Thyssen- Bornemisza e Museo Reina Sofia di Madrid, The State Tretyakov Gallery di Mosca, National Gallery di Londra, Van Gogh Museum di Amsterdam, Gemäldegalerie e Alte Nationalgalerie di Berlino, Museum Kampa di Praga e, infine, Freer Gallery of Art di Washington.

In tutte le pinacoteche virtuali vi sono i capolavori fotografati in alta risoluzione grazie alla tecnologia ‘gigapixel’, la quale permette di visualizzare dettagli non ottenibili con una fotocamera tradizionale.

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!