“Zibaldone” le metropoli del mondo attraverso l’obiettivo di Davide Bramante

La città siciliana Agrigento e i suoi dintorni hanno da sempre rappresentato realtà dall’importante patrimonio artistico e culturale. Dal 29 giugno fino al 26 agosto, alle FAM, acronimo di Fabbriche Chiaramontane Arte Moderna Galleria Permanente, riparte la stagione delle mostre con Zibaldone la personale di arte fotografica dedicata a Davide Bramante, un giovane artista siciliano impostosi nel panorama nazionale ed internazionale con il suo stile estremamente originale.

Il titolo della rassegna è di chiaro richiamo leopardiano, difatti se lo Zibaldone dello scrittore recanatese era una “mistura” dei suoi pensieri, lo Zibaldone del fotografo siracusano si presenta come una raccolta di circa sessanta fotografie che documentano i viaggi che dal 2000 compie in giro per il mondo.

Immagini di Londra, New York, Shangai, Roma, Napoli, Catania, Modica, metropoli che gli scatti di Bramante rappresentano, testimoniano e mettono a confronto.

La particolarità degli scatti di Bramante è quello di “una azione che sembra nascere dal caso quello che, ci insegna la storia, spesso ha ispirato un’opera d’arte o una teoria scientifica. Ma che invece Bramante ottiene con una rigida regola: la sovrapposizione di diversi fotogrammi, da un minimo di quattro e fino a un massimo di nove. E senza l’intervento del digitale. Siamo stati abituati con le vecchie macchine fotografiche digitali a leggere la sovrapposizione di immagini come un errore. Invece il risultato è sorprendente: sublimi relazioni fra i luoghi, le immagini, i ricordi e la loro stratificazione nella nostra memoria”, spiega Marco Meneguzzo, critico e curatore della mostra, riguardo all’arte di Davide Bramante.

Zibaldone è promossa da Amici della Pittura Siciliana dell’Ottocento.

Tags: , ,

Leave a Comment

Tempo esaurito. Ricarica il codice!